KuroKo. I giorno di Primavera.

Lo spettacoloThe night writerdi Jan Fabre, andato in scena in apertura della ventesima edizione di Primavera dei Teatri (Teatro Vittoria, Castrovillari) è una vera e propria epifania. Lino Musella, presta la voce ad uno dei più straordinari artisti del nostro tempo. E’ un prestito che porta con sé il sudore, il sangue, e altre secrezioni, provocate da quell’anarchia dell’amore, dell’immaginazione e dell’arte, che il Maestro belga evoca come preghiera laica. Non può rappresentare un caso (il caso), perciò, l’inizio posticipato dello spettacolo, inciampato sulla processione del poverello di Paola, che ruba circa trenta minuti all’appuntamento con la catechesi del visionario di Anversa. Arte, bellezza e libertà sono i chiodi su cui appendere l’uomo. Mentre si guarda e si ascolta (questo è il teatro!) si pensa a certi canti di Carmelo Bene, a certe atmosfere dell’Ultimo nastro di Krapp. 

E’ una serata di grande teatro, che merita la festa per i vent’anni e ulteriori approfondimenti…

TESTI (per approfondire)

Jan FabreGiornale Notturno 1978-1984, Giornale Notturno II 1985-1991Giornale Notturno III 1992-1998pubblicati in Italia da Cronopio.

Testi fra il 1976-2012:La reincarnazione di DioL’angelo della morteIo sono un erroreL’imperatore della perditaIl Re del plagioCorpo, servo delle mie brame, dimmi…Io sono sangueLa storia delle lacrimeLe droghe mi hanno tenuto in vita.

Alcuni si possono reperire in: 

Jan FabreResidui e altri testi, Editoria & Spettacolo

Jan FabreTeatro, volume I, Editoria & Spettacolo

SPETTACOLO

THE NIGHT WRITER

testo, scene e regia Jan Fabre
traduzione Franco Paris
con Lino Musella
musica Stef Kamil Carlens
drammaturgia Miet Martens e Sigrid Bousset
produzione Troubleyn / Jan Fabre, Aldo Grompone, FOG Triennale Milano Performing Arts, LuganoInScena-LAC, Teatro Metastasio di Prato, TPE – Teatro Piemonte Europa, Marche Teatro, Teatro Stabile del Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *