Teatro Temple

Dopo l’evacuazione dal Teatro Carani  di quasi cinquecento persone  per l’apertura repentina di una crepa nel controsoffitto della galleria del teatro e l’inagibilità disposta con ordinanza del sindaco Reg. Ord. N 233/14 in data  25.10.2014, adottata ai sensi dell’art. 54 Dlgs 267/2000, a seguito della  citata relazione dei Dipartimento dei Vigili Del Fuoco- Comando Provinciale di Modena, il TEATRO TEMPLE è stato per almeno 3 anni l’unico luogo deputato allo spettacolo dal vivo in una città di oltre 40.000 abitanti. Ci sarebbe molto da riflettere su un luogo così bello, che resta interdetto alla città, ci sarebbe da discutere sul ruolo della politica e della cultura nella comunità.

Non è questo il luogo.

Dal 2014, precisamente il 27 aprile 2014, il Teatro Temple ha assolto il ruolo del più importante contenitore culturale sassolese. Insieme a tante persone (chi scrive, Vito Valente prima e Claudia Manfredi poi)  si è cercato di non far mancare l’ossigeno ad una città senza cinema e senza teatro. 

Nella prima fase è avvenuto il ripristino della Sala. Sistemazione di un graticcio e acquisto delle strutture idonee, quintatura dello spazio, dotazione di materiale tecnico audio e luci nella sala. Allestimento della cabina regia.

Un investimento dispendioso, ma necessario. 

Poi le stagioni teatrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *